Amplificatori Chitarra

Da quando la chitarra elettrica è diventata protagonista della musica moderna, gli amplificatori chitarra sono stati strumenti essenziali dei chitarristi. 

Quando si parla di ampi per chitarra elettrica non si può fare a meno di pensare a questi 4 che hanno fatto la storia nel loro campo: FenderMarshall, Mesa Boogie Vox.

Il range di un amplificatori chitarra va dai piccoli modelli, per le sessioni di studio in camera da letto, alle centrali elettriche ad alto wattaggio con volumi da palco.
Con così tanti elementi essenziali da considerare, i chitarristi che frequentano MusicarteStore cercano dettagli specifici quando sono alla ricerca del loro loro prossimo amplificatori chitarra combo, e così dovresti fare anche tu!

Cosa sono gli amplificatori per chitarra?

Un amplificatore per chitarra è un dispositivo progettato per processare il segnale elettrico prodotto dai pick up di una chitarra. Riescono a trasformarlo in suono, amplificandolo a un volume udibile tramite l’ausilio di altoparlanti. A seconda della tipologia di amplificatore, il suono può anche essere arricchito di effetti particolari.

Naturalmente, nella galassia degli amplificatori, non esistono soltanto prodotti che funzionano tramite connessione ai pick up. Gli amplificatori per chitarra includono anche modelli per strumenti acustici e classici non elettrificati, che funzionano tramite connessione a microfono. 

AMPLIFICATORI CHITARRA: COME FUNZIONA 

Un amplificatore per chitarra è composto da tre elementi principali:

Un preamplificatore: la funzione principale di questa componente è quella di aumentare il gain del segnale sonoro proveniente dalla fonte, aumentandone il volume. È tramite il preamplificatore che il suono si colora dei suoi timbri caratteristici.  Un finale di potenza: composto da valvole o da transistor a seconda del modello. Il finale di potenza ha lo scopo principale di adattare le caratteristiche del segnale elettrico in entrata a quelle dei successivi altoparlanti, fornendo potenza elettrica al segnale stesso.   Degli altoparlanti: attraverso gli altoparlanti il segnale elettrico viene convertito in onde sonore.   A seconda della configurazione in cui queste componenti sono assemblate, è già possibile operare una prima classificazione degli amplificatori per chitarra: 

Amplificatori chitarra Combo o Stack?

Amplificatore Chitarra Combo: in questo amplificatore, i tre componenti sono montati in un unico corpo. Il vantaggio indubbio di questa soluzione è lo scarso ingombro, anche se il rischio è un peso eccessivo. 

Amplificatore Chitarra Testata e Cassa, o Stack: in questa tipologia, preamplificatore e finale di potenza sono montati in una sola unità. Mentre mentre la cassa con gli altoparlanti è separata. Questi amplificatori garantiscono un suono di eccellente qualità, anche se ovviamente occupano più spazio dei modelli Combo. 

  Amplificatori chitarra Rack: negli amplificatori per chitarra di questo tipo, tutte e tre le componenti sono montate in unità distinte. Questo li rende ideali per tecnici esperti, in grado di giocare con le diverse combinazioni tra le componenti per plasmare sonorità differenti. 

  Amplificatori chitarra Stomp Amp: si tratta di amplificatori estremamente piccoli, da connettere a terra, che integrano le funzioni del preamplificatore e del finale di potenza. Per funzionare necessitano di collegamento a una testata. I vantaggi sono leggerezza, trasportabilità, ingombro praticamente nullo, ma il suono non ha lo stesso fascino di quello prodotto dagli amplificatori tradizionali.

TIPI DI AMPLIFICATORI PER CHITARRA

Negli amplificatori per chitarra, così come in ogni tipo di amplificatore, ciascuna delle componenti che abbiamo visto può essere realizzata con diverse tecnologie. Ogni tecnologia dà origine a una differente tipologia di amplificatore, con il proprio suono caratteristico, i propri pregi e le proprie debolezze. Entriamo nel dettaglio:

Amplificatori Chitarra Valvolare 

Gli amplificatori valvolari sono la prima tipologia inventata, e si basano sulla capacità delle valvole termoioniche di amplificare attivamente la potenza del segnale in entrata. Questo tipo di valvole si trova sia nel preamplificatore che nel finale di potenza e genera un suono caratteristico. Molto caldo, morbido, di qualità elevata e considerato ancora oggi il migliore per quasi tutte le situazioni.

Gli svantaggi di un amplificatore per chitarra valvolare risiedono invece negli ingombri maggiori. Ma anche nella delicatezza della tecnologia e nei prezzi, generalmente più alti rispetto agli altri modelli.

Amplificatore Chitarra A Transistor

Questo tipo di amplificatore si serve della tecnologia dei transistor bipolari. Uno strumento di amplificazione che si basa su materiali semiconduttori e che fornisce una valida alternativa alle valvole. Gli amplificatori a transistor distorcono meno il suono in entrata e risultano quindi più fedeli nel riprodurre la timbrica originaria; sono anche più economici, meno ingombranti e meno delicati degli amplificatori valvolari, anche se il loro suono, talvolta aspro, non riceve sempre gli stessi apprezzamenti.

Amplificatore Chitarra Digitale

Introdotti negli ultimi anni, gli amplificatori digitali sono progettati per convertire il segnale in entrata da elettronico a digitale. La conversione permette di integrare lo strumento in ambienti digitali di ogni genere e rende estremamente semplice applicare effetti di ogni tipo, simulandoli digitalmente.

Amplificatore chitarra elettrica, quale scegliere?

  • combo valvolare
  • Amplificatore combo a stato solido
  • combo ibrido

Il combo valvolare e è lo standard e questi particolari amplificatori anche se variano considerevolmente nel tono, condividono alcune notevoli caratteristiche sonore. Ci sono alcuni ampli combo da scegliere che hanno così tanta headroom che è improbabile che tu li mandi in saturazione.
L’overdrive ottenuto dagli amplificatori valvolari è altamente dinamico, a partire da un po’ di grinta, diventa progressivamente più pesante man mano che saturi con il gain. Ciò ti consente di controllare gran parte del carattere dell’overdrive del tuo combo per chitarra dalla manopola del volume sulla chitarra, piuttosto che sull’amplificatore stesso.

Amplificatori Solid State

L’amplificatore chitarra elettrica combo a stato solido invece, tende ad essere molto più statico e meno dinamico nella sonorità. Questi amplificatori però Possono essere incredibilmente versatili, permettendoti di comporre una vasta gamma di toni. Ma le tue dinamiche sonore li influenzeranno molto meno degli amplificatori a valvole.Ci sono due modi in cui i produttori di amplificatori chitarra elettrica aggirano questa limitazione: 1) Innanzitutto, la modellistica digitale è progredita meravigliosamente negli ultimi anni. Molti amplificatori a stato solido al 100% fanno un fantastico lavoro imitando gli amplificatori a valvole. 2) L’altro è mettendo insieme gli amplificatori a stato solido e quelli a valvole. Normalmente includendo un pre valvolare con un amplificatore di potenza a stato solido. Il risultato è una saturazione più naturale e molta potenza, senza le valvole dell’amplificatore di potenza.

Ampificatore Chitarra Migliore

Qual’è l’ amplificatore chitarra migliore per te? La potenza totale del tuo amplificatore combo per chitarra è un indicatore approssimativo del suo volume. Dal momento che il volume di un amplificatore a stato solido da 30W non si troverà nello stesso campo del volume di un amplificatore chitarra migliore valvolare da 30W. Tuttavia, purché si confrontino amplificatori simili, il wattaggio relativo può fornire indicazioni sul volume che ci si può aspettare da quello che potrebbe essere il amplificatore chitarra migliore per il tuo setup.

Wattaggio e Speakers

I modelli più sofisticati possono avere circuiti commutabili, consentendo di funzionare a bassa e alta potenza. Ciò li rende ideali sia per le sessioni di allenamento che per le esibizioni. Allo stesso modo in cui i watt sono un indicatore del volume che puoi aspettarti dal tuo ampli combo per chitarra, la dimensione dello speaker ti dà un’idea della gamma tonale del tuo amplificatore. Più grande è l’altoparlante, più profonde sono le frequenze che puoi ottenere da esso. Mentre, i diffusori più piccoli erogano più alti, i circuiti per chitarra ad alta impedenza notoriamente sottostimano le frequenze sopra i medi superiori, quindi la qualità viene generalmente persa.

I coni degli ampli per chitarra

Di gran lunga la configurazione di coni più popolare è 1 x 12 “, con 2 x 12″ e 1 x 10 ” ma non è detto che sia quella più adatta a te. L’ amplificatore chitarra migliore è quello che ti senti addosso quando lo provi.Di quanti canali hai bisogno? Se si desidera modificare rapidamente il tono dell’amplificatore al volo, è necessario un amplificatore multicanale. Due canali sono di gran lunga la configurazione più comune, con la configurazione high-headroom che funge da canale “clean” e la fase di gain con headroom basso fornisce il canale “distorto”. In genere, ogni canale include anche la propria sezione di equalizzazione, che consente di comporre suoni completamente diversi.
Mentre due canali sono i più comuni, ci sono amplificatori con molti più canali, spesso che è possibile configurare tra un numero di combinazioni di valvole diverse per creare un’intera collezione di amplificatori di valore che puoi accedere al palco.

AMPLIFICATORE CHITARRA ELETTRICA

Gli amplificatori per chitarra elettrica sono indubbiamente i modelli di ampli più diffusi. Attualmente esistono in commercio prodotti appartenenti a ognuna delle tipologie che abbiamo visto e di molte marche, tanto che spesso non resta che l’imbarazzo della scelta. Come orientarsi in un’offerta tanto ampia? La scelta del migliore amplificatore per chitarra elettrica dipende sia dal tuo grado di esperienza che dalle tue abitudini di esecuzione: un conto è se suoni in casa, un altro conto è se suoni in gruppo o anche in concerto.

Vediamo i consigli più ragionevoli da seguire: Scegli un amplificatore con potenza compatibile con il volume a cui suonerai effettivamente: è inutile spendere cifre elevate per un amplificatore molto potente se poi dovrai suonare solo in casa. Inoltre, gli amplificatori valvolari regalano un suono migliore quanto più giungono a saturazione, quindi è meglio prenderne uno meno potente che puoi portare a saturazione, piuttosto che uno molto potente che non potrai mai suonare a pieno volume.

Wattaggio e Loop Effetti

Se devi suonare soltanto in casa, puoi tranquillamente permetterti un amplificatore per chitarra elettrica di potenza tra i 10 e i 20 Watt. Loop degli effetti o effetti integrati? Con il loop degli effetti è possibile collegare all’amplificatore eventuali effetti esterni, mentre gli effetti integrati permettono di avere tutto quanto incorporato in un solo dispositivo. La prima soluzione aumenta gli ingombri e la quantità di materiale da trasportare, ma garantisce la massima flessibilità; viceversa la seconda. Anche in questo caso la valutazione finale è soggettiva e dipende dalle tue esigenze specifiche.

TIPOLOGIE DIFFERENTI

Scegli un tipo di amplificatore compatibile con il tuo livello di esperienza: come abbiamo visto, gli amplificatori Rack, per esempio, garantiscono tantissime possibilità ma sono difficili da usare e configurare correttamente. Se hai poca esperienza, meglio puntare su un Combo o su uno Stomp Amp, che sono tra i più facili da usare. Valuta gli ingombri e il peso: soprattutto se devi portare l’amplificatore in giro spesso, magari per concerti o sessioni di studio con gli amici, è meglio scegliere modelli poco ingombranti e soprattutto leggeri. Uscita per collegare le cuffie: un dettaglio che ci sentiamo di consigliarti perché molto importante. Ti permetterà di suonare e di studiare a ogni ora del giorno, senza disturbare i vicini.

Amplificatore chitarra combo con Effetti 

Infine, molto diffuso oggi, è l’ amplificatore chitarra combo con effetti integrati. In generale, si trova solo un gran numero di effetti di bordo su amplificatori di pratica più piccoli in cui servono come comodità, poiché gli effetti a bordo raramente competono con i pedali degli effetti per chitarra.Esistono due eccezioni comuni a questa regola: tremolo e riverbero. Tradizionalmente, il tremolo dell’amplificatore è guidato da valvole e aggiunge una vibrazione di vecchia data al suono, mentre il riverbero a bordo utilizza un vero serbatoio di riverbero a molla guidato da un circuito a valvole. Entrambi questi effetti tendono ad avere una qualità particolarmente dinamica, rendendoli popolari tra i musicisti esperti.

Amplificatore Chitarra Acustica

Il nostro negozio dispone di una vasta scelta di amplificatore per chitarra acustica, di varie dimensioni, potenza e peso. Ogni amplificatore per chitarra acustica ha la sua prerogativa, ci sono ad esempio i nuovissimi Acus che sono compatti e qualitativamente ottimi, prodotti in italia e molto trasparenti. Abbiamo marche storiche e prestigiose come AER, FISHMAN, ROLAND, SCHERTLER, HUGHES&KETTNER etc. ma anche i più economici Ibanez, Laney, Tanglewood, Eko.

AMPLIFICATORE CHITARRA ACUSTICA

Per amplificare la chitarra acustica si possono utilizzare diversi metodi: i due principali consistono nell’applicare degli appositi pick up per strumento acustico, chiamati piezoelettrici, oppure inserire nella chitarra dei piccoli microfoni a condensatore. Alcuni modelli di chitarra acustica sono già dotati di sistema elettrico per collegare lo strumento direttamente all’ampli. Di seguito i nostri consigli per scegliere i migliori amplificatori per chitarra acustica.

I Vantaggi Degli Amplificatori Per Chitarra Acustica 

Possiedi una chitarra acustica e non sai come amplificarla? Ti trovi a dover affrontare un’esperienza live e sei preoccupato della resa sonora in diversi tipi di ambiente? Con così tanta scelta è normale chiedersi se valga la pena comprare amplificatori per chitarra acustica dedicati piuttosto che un sistema di casse attive più versatile. Un amplificatore per chitarra acustica possiede solitamente un mixer on board che ne bilancia il suono e ne regola i difetti con un buon grado di precisione, considerando che è stato creato nello specifico per questo tipo di chitarra.  Gli amplificatori per chitarra acustica sono generalmente compatti e trasportabili, cosa che altri sistemi d’amplificazione difficilmente riescono a garantire. Il prezzo degli amplificatori per chitarra acustica varia, ovviamente, di molto a seconda della qualità di produzione, ma è di solito più accessibile rispetto agli altri sistemi d’amplificazione.

Amplificatori Chitarra Acustica: Consigli 

Poiché gli amplificatori per chitarra acustica vengono utilizzati prevalentemente fuori casa, salvo rare eccezioni, la maggior parte dei modelli si sono evoluti con caratteristiche ideali per il trasporto, come la leggerezza e la compattezza. Queste caratteristiche sono tra le prime da valutare quando si sceglie un amplificatore per acustica, ma non bisogna dimenticarsi di seguire anche questi consigli: Verifica che gli ingressi dell’amplificatore siano compatibili con il tipo di amplificazione che utilizzi per la tua chitarra. Se usi un microfono, controlla che vi sia l’ingresso dedicato, e lo stesso vale per eventuali canali di input per pick up. 

Riproduzione fedele del suono

La distorsione non dovrebbe essere una caratteristica di base di un amplificatore per chitarra acustica. Controlla che il modello che scegli riproduca il suono del tuo strumento nel modo più fedele possibile. Effetti integrati o loop effetti? Se vuoi aggiungere effetti al tuo suono, verifica che l’amplificatore sia dotato di effetti integrati o del loop effetti per connettere eventuali dispositivi esterni. Come abbiamo visto per la chitarra elettrica, il loop effetti garantisce maggiore versatilità ma moltiplica i dispositivi che devi portare con te. Controlli anti-feedback: essenziali per tenere sotto controllo il fastidioso effetto di feedback che può prodursi in ambienti chiusi.Devi solo individuare il tuo budget di spesa e provarli, oppure se sei a distanza chiamarci o leggere tutte le info tecniche sul nostro sito. Se non sai da dove iniziare, chiamaci. Il tuo responsabile vendite Musicarte dedicato (Andrea o Massimo), sarà felice di aiutarti a trovare e scegliere consapevolmente e con l’esperienza di tanti anni nel settore e nella musica live, l’amplificatore perfetto per te!

AMPLIFICATORE CHITARRA: MARCHE PRINCIPALI

Passiamo alla terza parte della guida: in questa sezione scopriamo le principali marche di amplificatori per chitarra, valutando pregi e difetti e proponendoti un consiglio di acquisto per ciascuna di esse, in base alle migliori disponibilità presenti nel nostro store on line.

Amplificatore Chitarra Marshall

Marshall è uno dei marchi più famosi di amplificatori per chitarra, nota per avere amplificato il suono di alcuni dei musicisti più leggendari della storia, come ad esempio Jimi Hendrix, solo per citarne uno. Gli amplificatori per chitarra Marshall garantiscono ottima qualità a prezzi accessibili, proponendo una gamma di modelli adatti sia ai musicisti entry-level che ai professionisti più esigenti. Puoi vedere a questo link tutti gli amplificatori Marshall disponibili. Della Marshall ti proponiamo l’amplificatore CODE 25 Combo Digital, un Combo digitale con innumerevoli effetti incorporati e una potenza pari a 25 Watt, che ti permetterà di suonare in ogni contesto. Grazie alla sua natura digitale, infatti, anche un’esecuzione a volume più basso non toglie qualità al suono.

Amplificatore Chitarra Vox

Anche la Vox è uno dei marchi più gettonati nel mondo dell’amplificazione per chitarra. Questo brand offre una gamma di prodotti amplissima, con modelli per ogni budget e per ogni esigenza. Puoi vedere a questo link tutti gli amplificatori per chitarra Vox del nostro Catalogo. Lanciato da pochi mesi e fin da subito salutato come un “piccolo mostro” di potenza e qualità, il Vox MV50 è una testa che regala una potenza di 50 Watt e che simula in modo estremamente fedele il suono caldo e cremoso degli amplificatori valvolari.

Amplificatore Chitarra Fender

Il leggendario costruttore di chitarre elettriche offre un universo di qualità e di proposte anche nel settore dell’amplificazione, con una gamma di amplificatori per chitarra elettrica variegata e adatta a ogni portafoglio. Della Fender ti proponiamo un valvolare di alta fascia, un HOT ROD deville nero che regala tutta la pienezza e la brillantezza senza tempo del suono valvolare Fender, ideale per esecuzioni potenti anche all’aperto.

Amplificatori Chitarra MADE IN ITALY

Per chi vuole acquistare Made In Italy, gli amplificatori per chitarra più noti si dividono tra due marchi: Eko e Acus: Mentre Eko produce una serie di amplificatori per chitarra elettrica, mentre la Acus è nota per produrre amplificatori per chitarra acustica di alta qualità e dal design curato in ogni dettaglio, immediatamente riconoscibile per l’uso dei toni del legno naturale e da poco distribuita da Eko anche quest’ultima. Della Eko ti proponiamo un modello di amplificatore Combo a transistor, caratterizzato da un ottimo rapporto qualità prezzo: è il V 25R, un amplificatore da 25 Watt leggero e facilmente trasportabile, con incorporato un effetto di riverbero a molla. Questo amplificatore è apprezzato soprattutto per la qualità timbrica e la flessibilità.  Della Acus ti presentiamo l’amplificatore Simon 5T della serie Onefor. Compatto e versatile, questo amplificatore permette l’utilizzo contemporaneo di chitarra e microfono, possiede un woofer da 40 Watt e un Tweeter da 10 Watt che garantiscono bassi e acuti bilanciati e potenti.

AMPLIFICATORE CHITARRA PORTATILE

Se stai cercando un amplificatore per chitarra portatile, qui puoi trovare modelli sia per chitarra elettrica che per chitarra acustica. Per la chitarra elettrica ti presentiamo il Micro Spider della LINE6, un piccolo ampli a batterie che è progettato per seguirti ovunque con discrezione e ingombri bassissimi. Questo amplificatore offre anche un simulatore di chitarra acustica ed è perfetto per lo studio in cuffia. Per la chitarra acustica torniamo su uno dei modelli da scrivania della Yamaha, il THR5A, un amplificatore per chitarra portatile che ti offre tutto quello che ti serve in una compattezza incredibile. Dotato delle ultime tecnologie di modellamento del suono Yamaha, questo amplificatore portatile regala suoni di alta qualità e notevole fedeltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *