Vox Amplificatori per chitarra

Il marchio VOX nasce nel 1957 quando il progettista di amplificatori Dick Denney inizia  a collaborare con l’azienda inglese JMI di Tom Jennings.

L’azienda Vox produceva già organi ma il panorama musicale stava cambiando.
Dick era molto attendo alle richieste che il mercato attuale dei chitarristi richiedeva e decise di progettare un amplificatore che avesse abbastanza volume per l’utilizzo live.
Nel 1958 debutto quindi il primo modello Vox AC1/15, fu il primo amplificatore con il marchio VOX.
Ben presto molti musicisti del panorama musicale Londinese iniziarono ad utilizzare questo amplificatore.
Con la “primavera rock” del 1960 la richiesta di amplificatori stava crescendo e Dick decise di sviluppare un nuovo amplificatore.

Vox Fece così nascere così l’amplificatore storico per chitarra modello Vox AC30, in pratica un AC15 raddoppiato, con doppia potenza, due coni e 4 ingressi.


Un’ulteriore svolta nell’azienda inglese ci fu quando nel 1962 due giovani musicisti di Liverpool acquistarono un Vox AC15 e un AC30.

In pochissimo tempo esplose la Beatles Mania e il suono degli amplificatori Vox era sull’orecchio di tutti.
Tra gli anni ’70 e gli anni ’80 ci furono cambi di proprietà e la Vox non attraversò un periodo facile, vuoi forse anche per il cambio di generi musicali.
Dall’inizio degli anni ’90 la Vox è di proprietà della Korg, e ci fu una vera e propria rinascita per il marchio, nuovi interessanti prodotti vennero introdotti a fianco della serie Inglese reissue, costruita sullo stile dei primi modelli degli anni ’60, il Vox AC30/6TB, rimane tutt’oggi uno degli amplificatori più venduti di sempre.

I modelli principali del marchio Vox Amplificatori:

Uno su tutti è il combo valvolare in classe A per chitarra Vox AC30, un amplificatore valvolare con finali EL84, doppio cono e con 30 watt di potenza.
Negli anni si sono susseguite diverse versioni ma il più venduto è il modello AC30/TB dove TB sta per “top boost”, significa che sono presenti i controlli di toni treble e bass.
Antenato del modello AC30 è il combo monotono AC15, con 15 watt di potenza.
Modelli minori ma sempre ricercati sono i combo AC4 e AC10.
Negli ultimi 20 anni nuove serie hanno avuto molto successo come la serie CAMBRIDGE o la serie VALVETRONIX, prodotta sia in versione combo che testata + cassa, si basa su tecnologia digitale con simulazione di amplificatori ed effetti.

Il marchio Vox: Non solo amplificatori…

Vox negli ultimi 50 anni non si è limitata alla produzione di amplificatori.
Organi, tastiere, ma anche chitarre dalle forme futuristiche e spigolose, è impossibile non citare i modelli Phantom e Mark.
Poi effetti per chitarra, uno su tutti il WAH, nei modelli V846 e V847, tra i più apprezzati di sempre, molti chitarristi ne hanno fatto ampio utilizzo, uno su tutti Jimi Hendrix.

Chi suona con amplificatori VOX? Chi non ha mai visto almeno una volta il muro di Vox alle spalle di Brian May dei Queen?
Rory Gallagher fu di ispirazione a Brian per utilizzare amplificatori Vox, come lo fu per un altro irlandese, The Edge, storico chitarrista degli U2.
In tutti questi anni la lista di users è costantemente cresciuta, dai Beatles a Hank Marvin, da Tom Petty a Noel Gallagher fino al più recente Chris Shifflet dei Foo Fighters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *