Basso Elettrico

Chi suona un basso elettrico si sta occupando di tutta quella parte che comprende basse frequenze, ritmo, e accompagnamento. E' lo strumento che non ti aspetti abbia un ruolo così rilevante all'interno della band. Quindi che il chitarrista esperto di assoli lo riconosca o no, quello del bassista è un lavoro importante. E trovare i bassi giusti per questo lavoro è lo stesso importante. Se ti interessa l'argomento iniziamo con un po' di storia. Devi sapere che il primo progetto di basso elettrico risale agli anni '50. Inizialmente pensato per permettere ai chitarristi di arricchire il loro suono, il basso elettrico è poi diventato lo strumento di riferimento per le basse frequenze. Anche se a quel tempo la scelta rimaneva molto limitata, oggi puoi trovare una grandissima offerta che permette di combinare legni, elettronica, lunghezza della scala e corde. E se cerchi bassi standard, fretless, con manico bolt-on oppure neck-through, da Musicarte hai solo l'imbarazzo della scelta.

Basso Elettrico, prezzi

Basso elettrico, prezzi: eccoci al momento decisivo, quanto spendere. Si parte dalla fascia economica intorno ai cento euro dell'Eko MM-300, un basso elettrico per iniziare. Puoi anche trovare dei kit che comprendono basso, amplificatore ed accessori come il Jumpstart di Ibanez che permette di iniziare a suonare subito. In mezzo trovi un sacco di Basso elettrico, prezzi variabili fino ai modelli top che comprendono sicuramente il Fender American Elite Precision Bass oppure il Warwick Streamer Stage I. Chiedi pure un consiglio a Claudio perché dall'alto della sua esperienza ventennale alla vendita, potrà sicuramente trovare Basso elettrico, prezzi più adatti a te e guidarti nella scelta dello strumento con miglior rapporto qualità-prezzo di cui disponiamo al momento della scelta. Nel vasto assortimento che offre MusicarteStore, potrai trovare Basso elettrico, prezzi scontatissimi perché fa parte del nostro Outlet o del settore usato garantito.

Bassi Elettrici

Una volta scelto di voler suonare questo strumento ecco che ci si trova di fronte a bassi elettrici completamente diversi. Se già conosci la diffusa tecnica di slapping, il tipo di bassi elettrici più indicati sui quali rivolgere la propria attenzione sono sicuramente i modelli tipo Music Man Stingray o il sempreverde Fender Jazz Bass. Anche se è possibile comunque utilizzare qualsiasi modello perchè no, Ibanez o Yamaha o Warwick. Invece per quanto riguarda il suono vintage la scelta del basso potrebbe ricadere su un Epiphone Violin bass, una copia dei bassi elettrici degli anni '60 come quello che usava Paul McCartney. Richiama forme e suoni di quegli anni. Per finire, se sei un bassista che preferisce suoni moderni ti potresti rivolgere a marchi come Ibanez o Music Man, caratterizzati da preamplificazioni attive che ne aumentano le possibilità sonore, più moderne e brillanti.

Torna alla Homepage | Bassi Usati | Scritto da: Claudio

Nascondi
Visualizza Altro
Basso Elettrico